Centro di riferimento regionale per la FC

Il Centro di riferimento regionale per la fibrosi cistica si trova ad Atri, presso l’Ospedale S. Liberatore, ed è diretto dal Dott. Paolo Moretti.

Il Centro, che è in attività dal 1986, cura secondo gli standard europei, più di un centinaio di piccoli e giovani pazienti provenienti da tutto l’Abruzzo, con alcune presenze extra-regionali.

Nonostante le iniziali carenze strutturali esso è riuscito a promuovere adeguatamente sul territorio la conoscenza della malattia, delle cure a disposizione, dei progressi della ricerca scientifica e si è dotato di strumentazione diagnostica di tutto rispetto, anche con l’aiuto di fondi raccolti in manifestazioni di solidarietà.

Il trasferimento del Centro presso l’Ospedale di Atri, avvenuto nel novembre 2011, ha consentito, grazie alla disponibilità di più vasti spazi ambulatoriali assegnati dalla Direzione Sanitaria locale, l’implementazione della strumentazione e delle attività offerte ai pazienti.

L’ingresso nell’equipe degli operatori del Centro di nuove figure professionali (messe a disposizione dall’associazione), quali due fisioterapiste della riabilitazione ed una psicologa, unitamente all’infermiera ed alla microbiologa già in forza da qualche anno, ha permesso di migliorare diversi aspetti diagnostici relativi alla
riabilitazione motoria ed all’ossigenoterapia nei pazienti più compromessi, oltre all’incentivazione delle pratiche fisioterapiche e dell’attività motoria, fondamentali per la cura della malattia.

La presenza di più operatori ha consentito, altresì, di partecipare a studi di ricerca in collaborazione con il C.E.S.I. dell’Università di Chieti e con l’istituto “Mario Negri Sud” oltre a lavori policentrici in collaborazione con gli altri Centri Italiani FC.

Gli obiettivi futuri del Centro sono incentrati alla stabilizzazione definitiva del personale al fine di garantire standard di assistenza conformi a quanto prescritto dalla Legge 548/93 ed esplicati in un manuale di autovalutazione e di efficienza che accomuna l’attività di tutti i Centri Italiani verso cure capaci di rallentare l’inesorabile progressione della malattia confidando negli enormi progressi della ricerca scientifica verso il traguardo della definitiva “guarigione”.

Il Centro Fibrosi Cistica dell’Ospedale di Atri è fornito dei seguenti locali:

  • 1 Medicheria
  • 5 Stanze adibite al Day Hospital
  • 1 Bagno per gli utenti
  • 1 Bagno per disabili
  • 1 Stanza di ricovero in pediatria, dotata di:
    • letto degenza
    • letto per familiare
    • bagno in camera
    • televisione
    • cyclette

L’EQUIPE DEL CENTRO

  • Dott. Paolo Moretti medico responsabile;
  • Dott. Pantano Stefano pneumologo
  • Di Sabatino Maria infermiera dedicata;
  • Sara Rapagnani biologa;
  • Costantini Mariapaola psicologa;
  • Collini Francesca fisioterapista;

Il centro FC si occupa anche di pazienti con “discinesia ciliare”“BPCO” e “celiachia”.
Le visite ed i controlli vengono effettuati in base ai turni del Dott. Moretti.

Gli appuntamenti si prendono telefonicamente c/o il centro.
Per appuntamenti, informazioni o esiti degli esami è necessario chiamare entro la fascia oraria tra le 12:30 e le 13:30, eccezion fatta per le emergenze, per cui non c’è restrizione di orario.

Recapiti telefonici:
ambulatorio 1 : 085/8707560
medicheria : 085/8707432
ambulatorio 2: 085/8707551

Posta elettronica:
e-mail Dott.Moretti: dr.morettipaolo@libero.it
e-mail infermiera Maria:mariadisabatino@yahoo.it

In caso di urgenza o nel caso in cui gli operatori non siano presenti al Centro (pomeriggio o sera), è possibile utilizzare il seguente numero di cellulare:
Cell. infermiera Maria: 3333021339

ATTIVITA’ DEL CENTRO

  • Visita specialistica per Fibrosi Cistica (prima visita e succesive);
  • Visita specialistica gastroenterologica (prima visita e succesive);
  • Spirometria semplice e globale;
  • Densitometria ossea;
  • Somministrazione farmaci in regime H;
  • Prelievi, prick test inalanti ed alimenti;
  • Dosaggio ossido nitrico eslato;
  • Test del sudore (metodica Macroduct, Nanoduct, Gibson & Cook);
  • Prelievo per mutazioni FC (I livello di indagine);
  • FKT: rimozione delle secrezioni tramite drenaggio posturale e PEP MASK(le fioterapiste insegnano ai paziente o al care-giver); 
  • Walk Test; Scattol Test e riadattamento allo sforzo fisico e all’attività fisica.

STRUTTURE ASSISTENZIALI

Laboratorio analisi: molta disponibilità e buona collaborazione;

Ottima valutazione delle secrezioni polmonari perchè valutate dalla biologa del centro;

Radiologia: ben organizzata per le radiologie, le TAC e le ecografie dei pazienti (ottima collaborazione del personsale, disponibilità quasi immediata e buona volontà di formazione sulla patologia);

Cardiologia: collaborazione con 2 dirigenti medici che fanno parte dell’Università degli studi de L’Aquila;

Diabetologia: ottima collaborazione degli operatori medici ed infermieristici dell’Unità operativa;

Urologia: buona collaborazione per consulenze;

Ortopedia: buona collaborazione per consulenze;

ORL ed Oculistica: molta disponibilità e buona collaborazione x consulenze;

Terapia del dolore ed anestesiologia: molta disponibilità e buona collaborazione per consulenze;

Fisiopatologia respiratoria: molta disponibilità e buona collaborazione per le fisioterapiste;

Endocrinologia: molta disponibilità e buona collaborazione x consulenze;

Servizio farmacia: molta disponibilità;

Servizio di immunologia trasfusionale: molta disponibilità;

Personale Pediatria: molta disponibilità; ottima collaborazione del personsale e buona volontà di formazione sulla patologia.